Kotovo Sedlo

Trovare la neve a settembre in montagna comporta una serie di cose il più delle volte spiacevoli e almeno una positiva,  la notte precedente la temperatura è scesa vicina allo zero e il giorno dopo sarà parecchio freddo per la stagione, i sentieri saranno ingombri di neve scivolosa e insidiosi nei tratti esposti, ma per il fotografo sarà una grande giornata di foto a scattate a raffica, per tutti una gioia per gli occhi. Lo Jalovec dalla val Planica è una gita di quasi dieci ore e prevede tratti attrezzati ed esposti, non è proprio consigliabile salire con la neve caduta la notte prima e forse per questo al parcheggio ai trampolini la domenica mattina alle 7:30 ci sono solo due auto, appena scesi dall’Hrv ci geliamo all’istante e subito a infilarci un pile e pantaloni lunghi, vabbè’, vorrà dire che se non raggiungiamo la cima ci fermeremo alla sella del Kotovo Sedlo giusto per dare un’occhiata da vicino a questo bel monolito di roccia, l’ultima volta qui è stato con gli sci non so quanti anni fa. Passiamo veloci davanti al rifugio Tamar prenotando idealmente un tavolo e una jota per il ritorno, risaliamo la valle che va sempre più restringendosi ancora nell’ombra fredda del mattino, almeno camminando spediti non sentiamo più le mani ghiacciate, beati i tre camosci che pascolano tranquilli sul ghiaione poco sopra noi per nulla intimoriti. Per trovare il primo sole bisogna salire sul ripido sentierino a destra del canale che porta all’acrocoro carsico del Veliki Kot e già si comincia a pestare la prima neve dell’anno, davanti a noi le orme di uno o due escursionisti più mattinieri ci fanno sperare di poter arrivare alla sella. Un breve tratto attrezzato e qualche passaggio su erba bagnata ci danno la sveglia a mo’ di “Benvenuti in Slovenia” tanto per ricordarci dove ci troviamo, poi si arriva al Veliki Kot con il curioso bivacco futuristico costruito sotto il masso più imponente del’altopiano e davanti a noi la spettacolare piramide troncata dello Jalovec, il cielo blu come fosse gennaio. E qui invece di andare a destra per raggiungere facilmente il Kotovo Sedlo e piazzarsi lì a godere il panorama abbiamo la bella idea di seguire le tracce nella neve alta già una ventina di centimetri e risaliamo a sinistra verso le rocce dello Jalovec a cercare guai, evidentemente. Arriviamo ad un punto dove ci rendiamo conto di essere sì sulle tracce di chi ci ha preceduto ma non più sopra la traccia del sentiero estivo, il pendio è un po’ ripido e sotto i 15-20 centimetri di neve c’è l’erba scivolosa o lastre di calcare bagnate, a completare il simpatico quadretto davanti a noi le carcasse di due pecore con uno stuolo di corvi banchettanti. A scendere non ci penso proprio, il gps dice che siamo 50 metri sotto il sentiero estivo sulla crestina che va all’attacco della via ferrata e allora lasciamo a sinistra il Raven Party e delicatamente raggiungiamo il sentiero in parte asciutto e abbastanza comodo, solo ancora un passaggio esposto in discesa e siamo al benedetto Kotovo Sedlo, la batteria della GoPro è bella scarica e un po’ anche noi, ma il peggio tocca alla povera pecora che vaga su e giù le ghiaie innevate forse alla ricerca delle sue sfortunate compagne, capita che con la prima neve queste creature si perdano e muoiano di stenti e non c’è verso nel spingerla a scendere.

Il cielo si sta annuvolando, è appena l’una ma sembrano le quattro del pomeriggio di un giorno d’ottobre, per oggi ne abbiamo abbastanza di neve e freddo e decidiamo di scendere dalla stessa parte della salita evitando il canalone ed eventuali sorprese poco gradite, impostiamo la direzione per il Tamar e dopo due ore ci godiamo finalmente la jota calda con la Lasko, solo in sei oggi siamo saliti sopra il rifugio, gli altri seduti ai tavoli fuori il rifugio sono biker tranquilli o famigliole di braciolari, anche queste sono soddisfazioni. Il sole torna a splendere mentre ci incamminiamo per il fondovalle, anche oggi una bella giornata d’allenamento di 1500 metri di dislivello e 19 km percorsi, la cima dello Jalovec può attendere.

Kotovo_Sedlo_1

Kotovo_Sedlo_2

Kotovo_Sedlo_3

Screen Shot 2015-09-07 at 09.47.51 copy

Kotovo_Sedlo_5

Kotovo_Sedlo_7

Kotovo_Sedlo_6

Screen Shot 2015-09-07 at 10.05.51

Screen Shot 2015-09-07 at 10.07.31

Screen Shot 2015-09-07 at 10.29.50

Screen Shot 2015-09-07 at 10.41.53

Screen Shot 2015-09-07 at 10.42.51

Screen Shot 2015-09-07 at 10.44.38

Screen Shot 2015-09-07 at 10.49.46

Screen Shot 2015-09-07 at 10.48.42

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...